Inizio positivo nel #QatarGP

Moto3: Due piloti Extreme Components sul podio.
Dopo un lungo periodo senza corse non potevamo sperare in un inizio migliore. Partito dalla P7 il pilota spagnolo del Monlau Competicion Aron Canet, è stato in grado di guadagnare molte posizione sin dai primi metri e lottare per l’intera gara per la vittoria. Successivamente ad una bella lotta con Jorge Martin ha dovuto accontentarsi del secondo posto, ad alcuni millesimi dalla vittoria.
Gara positiva anche per il pilota Italiano del Team Leopard Lorenzo DallaPorta, che partito nono ha lottato con i piloti del secondo gruppetto concludendo la gara in terza posizione, il primo podio della sua carriera.
Risultato nella top ten anche per il pilota del Team Angel Nieto Andrea Migno che ha concluso la prima gara della stagione in decima posizione.
Moto2: Secondo gradino del podio per Lorenzo Baldassarri.
Il nuovo pilota del Team Pons ha mostrato sin dai primi test in Valencia il suo gran feeling con la moto ed il nuovo Team. Partito dalla seconda casella in griglia ha provato a rimanere con il gruppo di testa e lottare per la vittoria. Riducendo il suo gap giro dopo giro, ha tentato il tutto per superare il Leader ma non è stato sufficiente ed ha concluso secondo.
Rimonta positiva anche per il pilota del Team Itlatrans Mattia Pasini, che partito dalla terza fila, giro dopo giro ha migliorato il suo passo, superando molti piloti e finendo quarto.
Gara positiva anche per entrambi i piloti del Team Redbull KTM Ajo che ancora una volta hanno dimostrato il loro potenziale concludendo rispettivamente per Oliveira e Binder, in quinta e sesta posizione.
MotoGP: Entrambi i piloti del Team Angel Nieto a punti.
Partito dalla 21esima posizione Alvaro Bautista è riuscito a migliore il proprio passo nella seconda parte di gara grazie al suo miglior feeling con le gomme che è stato difficile per l’intero weekend di gara. Dopo molti sorpassi ha concluso in tredicesima posizione guadagnando punti preziosi per il campionato.
Karel Abraham partito nella seconda metà della griglia ha potuto sorpassare molti piloti grazie alla traiettoria perfetta nella prima curva. Sfortunatamente per evitare Syahrin che stava per cadere, Karel è dovuto finire fuori dal tracciato perdendo molti secondi preziosi. Successivamente a questo inconveniente ha spinto al massimo concludendo in quindicesima posizione, a pochi secondi di distacco dalla top ten.
La prossima gara sarà il 6-8 Aprile al GP di Argentina.

Un particolare ringraziamento ai team e ai piloti per il contributo tecnico nello sviluppare i nostri prodotti e per i risultati che ottengono in pista.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivi alla newsletter di Extreme Components e ricevi le novità sui nostri prodotti.
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo