Molte soddisfazioni a Magny Cours


WSBK: Un weekend molto positivo nel circuito francese di Magny Cours. Dopo una fantastica sessione di qualifiche che ha visto il pilota Argentino, Leandro Mercado, ottenere il secondo posto, in Gara1, Mercado è partito molto bene ed ha lottato per le posizioni di testa per tutta la prima parte di gara. Ha provato a mantenere la sua posizione ed infine ha concluso con un’ottima settima posizione assoluta.
In Gara2, il pilota del Team Ioda Racing, partito dalla quarta posizione, ha dimostrato ancora una volta il suo feeling con la moto ma durante il sesto giro, Eugene Laverty che si trovava davanti a lui, cade e la sua moto rimasta in mezzo al circuito ha costretto Mercado a frenare bruscamente e perdere secondi preziosi. Dopo una gran rimonta è infine riuscito a concludere in un’ottima sesta posizione assoluta.
Weekend in crescita anche per il pilota italiano del Team Guandalini, Alessandro Andreozzi, che alla sua sola seconda presenza in un round del World Superbike ha concluso in diciassettesima e tredicesima posizione rispettivamente nella prima e seconda gara.


WSTK1000: Primo podio della stagione per Federico Sandi ed il suo team Berclaz Racing. Il pilota italiano, partito dalla seconda posizione in griglia, grazie ad una partenza perfetta è riuscito a guidare la gara per la prima parte. Dopo una gran bagarre con i due piloti di casa, Marino e Guarnoni, ha concluso in terza posizione. Questo podio è stato molto importante per tutto il team che ha dimostrato di essere il team BMW più veloce dell’intero campionato che però, per alcune sfortune non era mai riuscito ad ottenere un risultato simile prima della tappa di Magny Cours. Fantastica performance anche per il secondo pilota del team, Sebastian Suchet, arrivato settimo precedendo le due Aprilia Ufficiali.
Solamente due posizioni fuori dalla top twenty per il pilota del Team Trasimeno, Gabriel Ruiu, che ha concluso in ventiduesima posizione.


SSP300: Weekend difficile per Armando Pontone. Grazie ad una caduta avvenuta a metà della sessione di qualifica quando deteneva il primo tempo, il pilota del team Ioda Racing si era qualificato venticinquesimo nella giornata di sabato, riportando anche un infortunio al piede. Nonostante il dolore, durante la gara è stato in grado di guadagnare molte posizione fino ad essere stato urtato da un altro pilota quando si trovava undicesimo, ad una sola posizione dalla top ten.
Qualche difficoltà anche per il pilota del Team Trasimeno, Angelo Licciardi, che successivamente ad una buona partenza è rimasto intrappolato nel traffico del secondo gruppone concludendo ventiquattresimo.
Il prossimo round sarà l’ultimo e si terra il 22/23 ottobre nel circuito spagnolo di Jerez.

Un particolare ringraziamento ai team e ai piloti per il contributo tecnico nello sviluppare i nostri prodotti e per i risultati che ottengono in pista.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivi alla newsletter di Extreme Components e ricevi le novità sui nostri prodotti.
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo