20 punti in più per Joan Mir

Moto3: Seconda posizione per Joan Mir nel GP di San Marino. Il pilota spagnolo del Team Leopard, partito dalla seconda posizione in griglia è stato molto abile a spingere sin dai primi metri di gara cercando di rimanere con il gruppo di testa. E’ stato concentrato per l’intera gara terminando in seconda posizione alle spalle di Romano Fenati.
Buona sesta posizione per Bo Bendsneyder, il pilota del RedBull KTM Ajo nonostante una caduta nelle fasi iniziali della gara quando si trovava in quarta posizione.
Fantastica rimonta per il pilota del Mahindra Gaviota Aspar Team Albert Arenas che partito dalla nona fila, con una serie di giri veloci è riuscito ad ottenere il suo miglior risultato di carriera finendo ottavo. Un punto per il suo compagno di squadra Lorenzo Dalla Porta che ha terminato in diciassettesima posizione.
Moto2: Top five per il pilota del RedBull KTM Ajo Brad Binder. Il Sudafricano ha ottenuto il suo miglior risultato nella classe intermedia. Partito da molto lontano, in diciassettesima posizione, ha sorpassato numerosi piloti durante i primi giri di gara riuscendo a concludere in quinta posizione sotto la pioggia di San Marino.
Buona performance anche per il pilota del Team Pons Racing, Fabio Quartararo che partito dal nono posto in griglia di partenza ha lottato per l’intera gara con molti piloti riuscendo a terminare sesto assoluto.
Gara sfortunata per Mattia Pasini, caduto nelle prime fasi di gara perdendo l’anteriore dopo aver conquistato la pole position durante il sabato.
Sempre una caduta ha interrotto la gara di Miguel Oliveira, il pilota portoghese del Team RedBull KTM Ajo che ora si trova quarto nella classifica generale alle spalle di Marquez, Luthi ed il leader di classifica Franco Morbidelli.
MotoGP: Solamente due posizioni fuori dalla top ten per il pilota del Team Pull&Bear Aspar, Alvaro Bautista. Il pilota spagnolo partito dalla decima posizione in griglia è subito scivolato nella parte finale del gruppone a causa del suo scarso feeling con la gomma anteriore e lo scarso grip di quella posteriore. Dopo aver effettuato numerosi sorpassi è riuscito a superare la bandiera a scacchi in dodicesima posizione.
Diciassettesima posizione per il compagno di squadra Karel Abraham che partito in dodicesima posizione è stato coinvolto in un contatto nella terza curva del primo giro, costringendolo a cadere. Nonostante questo, è riuscito a ripartire e concludere la gara in diciassettesima posizione.
Il prossimo round sarà il 22-23 Settembre nel circuito di Aragon in Spagna.

Un particolare ringraziamento ai team e ai piloti per il contributo tecnico nello sviluppare i nostri prodotti e per i risultati che ottengono in pista.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrivi alla newsletter di Extreme Components e ricevi le novità sui nostri prodotti.
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo